Orario di visita: Lun | Sab 9.00 | 19.00
Chiama ora +393667441940

Dito a scatto

Intervento del dito a scatto

Questa patologia è conosciuta con il nome più complesso di tenovaginalite stenosante dei tendini flessori; nello specifico si tratta di una patologia infiammatoria che coinvolge la guaina del tendine flessore e limita lo scorrimento dello stesso all’interno della puleggia basale. Si tratta di una patologia largamente diffusa nella popolazione generale, sia maschile che femminile. Tende a manifestarsi con un dolore alla base del dito interessato; in qualche caso può comparire anche uno scatto doloroso alla flesso-estensione digitale. Nei casi più gravi, il dito può bloccarsi in flessione o in estensione e il paziente riferisce generalmente difficoltà all’utilizzo del dito con impossibilità a svolgere anche le mansioni più comuni.

Preparazione all’intervento chirurgico

Di solito, sconsiglio questo intervento anche a tutte le donne che siano in gravidanza o in allattamento.
Per poter accedere all’intervento è necessario che la paziente abbia svolto tutti gli esami preoperatori e che questi abbiano dato regolare esito. Gli esami necessari sono rappresentati dagli esami ematici e dall’elettrocardiogramma.
Nel corso delle visite preliminari il paziente dovrà segnalare eventuali terapie, in particolare l’assunzione di farmaci cortisonici, di medicinali a base di acido acetilsalicilico come l’aspirina, l’assunzione di farmaci contraccettivi, anticoagulanti, antipertensivi o ipoglicemizzanti.
Si consiglia inoltre l’astensione dal fumo di sigarette nelle 4 settimane che precedono l’intervento chirurgico e per tutto il post operatorio. Il giorno prima dell’intervento è necessario fare un lavaggio completo e accurato del corpo, rimuovere lo smalto dalle dita delle mani e dei piedi e rimuovere anche eventuali piercing. È inoltre necessario un digiuno da alimenti solidi e liquidi di almeno otto ore prima dell’intervento.

Anestesia

L’intervento viene eseguito di solito in anestesia locale con un’eventuale blanda sedazione.

Profilassi antibiotica

La profilassi antibiotica viene eseguita sempre.

Intervento

L’intervento viene eseguito attraverso una piccola incisione alla base del dito interessato e attraverso questa piccola incisione si procede alla apertura della puleggia responsabile dello stato di flogosi.
L’intervento ha una durata di pochi minuti.

Decorso post operatorio

Dopo l’intervento si avverte un certo senso di dolore al palmo che può durare per 3-4 giorni.
La rimozione dei punti di sutura, quando presente avviene circa 10 giorni dopo l’intervento chirurgico. La doccia viene consentita dopo la rimozione dei punti di sutura.
Il ritorno ad una attività sportiva è consentito dopo 2-3 settimane.

Complicazioni

Complicanze aspecifiche
  • Sanguinamento
  • Ematoma
  • Infezioni
Complicanze specifiche
  • Gonfiore, rossore
  • Persistenza della limitazione funzionale
  • Alterata sensibilità cutanea

Risultati

Il trattamento chirurgico del dito a scatto è un intervento correttivo che garantisce dei risultati importanti. Il paziente immediatamente dopo l’intervento chirurgico è in grado di muovere agevolmente la mano e il dito interessato.
Come per altre patologie, anche in questo caso il risultato finale è da correlare al tempo intercorso tra la diagnosi e il trattamento chirurgico.