fbpx
Orario di visita: Lun | Sab 9.00 | 19.00
Chiama ora +393667441940

Rinofiller

La tecnica del Rinofiller

Trattamento di rinofiller

Il Rinofiller è una tecnica che consente il rimodellamento del naso senza procedere ad alcun intervento chirurgico.
Si tratta di una pratica mininvasiva che può essere effettuata in ambulatorio e non richiede alcuna anestesia locale.
Con questo tipo di filler si procede al modellamento del naso attraverso delle micro-iniezioni di acido ialuronico che vengono praticate in aree ben definite del naso, al fine di correggere l’inestetismo presente.
In questo modo possiamo intervenire sollevando la punta, o riducendo la gobba del naso; talvolta questa metodica consente anche di correggere eventuali difetti presenti sul naso, esito di interventi non completamente riusciti.
Non si tratta però di un trattamento miracoloso, né di un trattamento che può sostituire una rinoplastica, infatti è utile solo in presenza di difetti minori il gibbo nasale, il dorso scavato o la punta del naso cadente.
Nei casi estetici più importanti, o quando abbiamo delle problematiche funzionali come la deviazione del setto nasale o l’ipertrofia dei turbinati, si rende necessario un intervento di rinoplastica completa.

Preparazione all’intervento chirurgico

Il trattamento è piuttosto veloce e non richiede preparazione particolare.
Il paziente viene fatto accomodare sul lettino e si procede alla detersione del naso e delle aree adiacenti con un antisettico.

Anestesia

In alcuni casi si esegue l’anestesia locale, generalmente però si utilizzano filler a base di acido ialuronico che contengono già al loro interno lidocaina: un anestetico locale molto efficace, che consente di mitigare il dolore derivante dal trattamento.

Profilassi antibiotica

Generalmente, trattandosi di una procedura ambulatoriale e poco invasiva, non viene prescritta alcuna terapia antibiotica.

Intervento

La procedura è pressoché indolore; dura circa 20 minuti ed è generalmente ben tollerata da parte di tutti i pazienti.
La tecnica prevede di andare a effettuare delle piccole iniezioni di prodotto per correggere i difetti presenti nel naso. La tecnica deve pertanto essere personalizzata sul paziente.

È quindi possibile:

  • sollevare la punta del naso;
  • correggere la “gobba” o gibbo del naso, sollevando il tessuto adiacente;
  • ridurre fino a far scomparire depressioni, concavità e altre alterazioni del naso;
  • migliorare la simmetria;
  • attenuare una punta eccessivamente arrotondata;
  • raddrizzare piccole deviazioni;
  • correggere un profilo.

Nella mia esperienza, prediligo i filler della linea Allergan, nello specifico utilizzo JUVÉDERM VOLUMA®: un prodotto di ultima generazione con un buon grado di fluidità e facilmente modellabile. Questi filler consentono di modellare perfettamente il naso.
A seconda dei casi, utilizzo altri prodotti quali Belotero® Volume della linea Merz o RADIESSE®.

Risultati

Come per altri trattamenti, i risultati sono immediatamente visibili, e, dopo pochi minuti dalla seduta, la paziente può tornare a un’attività lavorativa e sociale normale.
Si consiglia di non applicare gli occhiali subito dopo il trattamento estetico. Si raccomanda inoltre di evitare l’esposizione al sole.
Occasionalmente può comparire rossore o gonfiore nella sede di trattamento, tali alterazioni vanno incontro a una regressione spontanea nell’arco di alcune ore.
Al di là degli indubbi effetti benefici che questo trattamento offre nell’immediato, spesso il rinofiller regala l’emozione di sentirsi temporaneamente un naso finalmente corretto. In alcuni casi questa correzione contribuisce a far acquisire quella consapevolezza necessaria ad affrontare serenamente un intervento di rinoplastica.
Si tratta di una procedura semplice ma che deve essere gestita da medici esperti per evitare di avere risultati che vadano a peggiorare la nostra immagine invece di migliorarla.