fbpx
Orario di visita: Lun | Sab 9.00 | 19.00
Chiama ora +393667441940

Com’è possibile che il viso femminile e quello maschile, così diversi tra loro, possano essere ugualmente
belli? Cosa differenzia la bellezza di un uomo da quella di una donna? Avendo a che fare quotidianamente con la bellezza mi pongo spesso queste domande.

visi femminili e visi maschili: perchÉ sono diversi

Se consideriamo l’attrattività del viso maschile e di quello femminile, e confrontiamo i due, è possibile osservare un fenomeno davvero particolare: nelle donne una esagerazione dei tratti femminili, quindi una maggior femminilizzazione del viso, si traduce in una condizione di maggior bellezza e attrattività.

Al contrario, nei visi maschili questa regola non funziona. Esagerando i caratteri maschili si ottiene infatti un viso aggressivo ed eccessivamente dominante. Il viso di un uomo, per poter essere giudicato bello, deve avere un giusto equilibrio tra tratti maschili e tratti femminili.

Il viso “ottimale” è un po’ squadrato, con la mandibola robusta e definita e zigomi alti e ben pronunciati; ma, allo stesso tempo, è necessario che abbia occhi grandi ed espressivi, naso piccolo e aggraziato e labbra carnose. Effettivamente, sembra la descrizione di Brad Pitt.

Alcuni studi hanno dimostrato che le donne prediligono visi con componenti adolescenziali. Se facciamo mente locale sui grandi belli del cinema contemporaneo possiamo osservare come Johnny Depp, Orlando Bloom o Leonardo DiCaprio (ai tempi del Titanic) siano tutti ugualmente rispondenti a queste caratteristiche.

Nel 1998 Perret ¹ dimostrò proprio ciò che ho appena affermato: utilizzando alcune fotografie e attraverso delle tecniche di fotoritocco, amplificò sia i caratteri femminili sia quelli maschili, dopodiché fece valutare i risultati di queste trasformazioni. Il risultato fu quello atteso: i visi femminili risultavano più belli e attraenti quando venivano esagerati caratteri di femminilità, come ingrandire le labbra o gli occhi. Al contrario, i visi maschili ipermascolinizzati risultavano troppo aggressivi e trasmettevano un senso di insicurezza e paura.

Un altro aspetto importante è rappresentato dai lineamenti del viso di un adulto: se questo presenta similitudini coi tratti infantili (occhi grandi associati a naso piccolo), appare più bello.

Se queste regole sono valide per il viso, non valgono invece per il corpo. Un corpo maschile eccessivamente femminilizzato non risulta attraente: al contrario quando, viene esaltata la muscolatura si determina un aumento dell’attrattività.

PER L’UOMO, LA BELLEZZA DEL VISO CONTA DI PIÙ

L’analisi dell’attrattività dell’uomo e della donna evidenzia un’altra piccola differenza: la bellezza del viso ha un’importanza maggiore per l’uomo rispetto alla donna. Questa conclusione è stata desunta da un’analisi degli spot pubblicitari: alcuni studi hanno evidenziato come il viso dell’uomo venga messo in evidenza nel 65% dei casi, mentre per la donna si preferisce esaltare le forme del corpo.

Negli spot televisivi il viso della donna compare nel 45%: lo dimostra lo studio condotto da Archer, il primo ad evidenziare che gli individui fotografati in primo piano, rispetto a quelli che si trovano in secondo piano, tendono ad essere considerati più intelligenti, ma anche fisicamente più attraenti oltre che dotati di una maggiore leadership.  Effettivamente, nei CD dei gruppi musicali il leader è sempre un passo avanti rispetto al resto della band.

L’IMPORTANZA DEL VISO (E COSA C’ENTRA IL BOTOX)

L’importanza del viso come elemento comunicativo è fortemente esaltata soprattuto nelle trasmissioni televisive di intrattenimento, con importanti elementi emotivi. In queste trasmissioni il viso viene frequentemente inquadrato in primo piano, soprattutto nei momenti di suspence. Si è visto che inquadrature di questo tipo determinano nello spettatore un coinvolgimento emotivo importante.

L’effetto che il viso ha nella nostra società spiega bene perché le donne che entrano nel mio studio chiedono spesso trattamenti ad hoc.

Tra i trattamenti che eseguo più spesso c’è il botulino. Questa molecola è stata un po’ demonizzata dall’opinione pubblica, che gli attribuisce tutte le responsabilità per i visi stravolti delle star. Il più delle volte un viso rovinato è dovuto in realtà agli esiti di un lifting.

La popolarità del botox è elevata perché è invisibile e garantisce risultati straordinari. Il botox permette di distendere il viso nella sua porzione superiore: distende le rughe perioculari, quelle della glabella e quelle della fronte. È un trattamento veloce, efficace e di grande effetto. Le donne che lo provano raramente lo abbandonano.

I vantaggi del botox?

  • Permette una personalizzazione del risultato,  inclusa la ricerca di una migliore simmetria e armonia facciale
  • Se iniettato da un professionista,  elimina le rughe e regala un effetto lifting
  • Non crea dipendenza (è scientificamente provato!)
  • Non ha effetti collaterali: al massimo possono comparire piccoli lividi che scompaiono velocemente
  • I primi risultati si vedono dopo soli 4-5 giorni e durano circa 4-6 mesi
  • L’iniezione si può ripetere più volte l’anno (senza esagerare!)
  • La circolazione sanguigna non subisce alterazioni

¹ Effects of sexual dimorphism on facial attractiveness

Invia un commento